AMA DABLAM - LA MONTAGNA SACRA

Prima cinematografica

L’attimo in cui le luci in sala si spengono per la prima volta e il trailer dell´IMS inizia, è uno dei momenti più emozionanti per l’IMS Team. Ci siamo di nuovo, l’IMS ha inizio. Ora si scoprirà se l’impegnativo lavoro di organizzazione ha dato i suoi frutti.

La sensazione di essere di nuovo messi alla prova, di dover emozionare i visitatori, di seguire gli importanti relatori sul palco, di studiare ogni giorno le previsioni meteo per adeguare le escursioni.

Tutto questo fa crescere. Anche quest’anno, l’International Mountain Summit lascerà tracce nell’animo di visitatori e collaboratori. Dare inizio al festival che presenterà in via ufficiale al mondo intero il nuovo film "AMA DABLAM - La montagna sacra" dal regista Reinhold Messner è un’emozione particolare.

 

IL FILM:

Vediamo le cavillature all'interno in una luminosa parete di ghiaccio. Il ghiaccio prima si crepa, poi comincia, pezzo per pezzo, a spaccarsi, pezzi sempre più grandi che diventano sempre più numerosi. In questo momento i blocchi di ghiaccio in caduta – grandi come teste, come pugni, come sedie – si schiantano su quattro scalatori che si trovano al di sotto. Noi siamo sulla parete Ovest della Montagna Sacra Ama Dablam; la cascata di ghiaccio si riversa su una cordata di quattro scalatori guidati da Peter Hillary, il figlio di Edmund Hillary, primo scalatore del Monte Everest.

Grazie ad un'incredibile azione di cameratismo, è stato possibile portare al sicuro Peter Hillary, ferito gravemente, e due dei suoi compagni di cordata, sulla quasi perpendicolare parete Mingbo, fuori dall'inferno di sassi e ghiaccio. Gli scalatori rischiano in assoluto di più quando si tratta di salvare altri compagni scalatori. Durante queste azioni non si comportano eroicamente, ma istintivamente. L'empatia fa da padrona.

Era “PURA ADRENALINA” scriverà Oelz. Ancora oggi, nella terra degli Sherpa si sussurra della vendetta degli dei della “Montagna Sacra”.

 

09/10/2017 20:00 Forum Bressanone
powered by

Mit der Nutzung dieser Seite akzeptieren Sie die Benutzung von Cookies Leggi tutto...